Schermata 04-2456386 alle 15.47.46“Il sit-in del Coisp organizzato sotto il Comune di Ferrara e sotto le finestre di Patrizia Moretti, la mamma di Federico Aldrovandi, è stato un evento inqualificabile”. A dirlo sono i consiglieri regionali del Partito Democratico in una risoluzione urgente sottoscritta dal consigliere regionale Antonio Mumolo.

“Con la risoluzione presentata in Assemblea legislativa – afferma Mumolo – abbiamo voluto manifestare apertamente la nostra ferma condanna contro un gesto che è suonato come un attacco alla mamma di Federico. Per questo abbiamo chiesto all’Assemblea Legislativa di esprimere la propria affettuosa vicinanza a Patrizia Moretti e la piena solidarietà al sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, che nel confronto avvenuto in piazza subito dopo il sit-in è stato attaccato con espressioni volgari e gratuite”.

“Chiediamo inoltre che Ministero valuti eventuali sanzioni nei confronti degli organizzatori del presidio che con la loro azione hanno ferito profondamente una persona colpevole solo di aver perso un figlio, un ragazzo di solo 18 anni, e che in questi anni ha sempre chiesto con estrema dignità solo che fosse fatta giustizia”.

3812 Risoluzione proposta dai consiglieri Monari, Montanari, Luciano Vecchi, Ferrari, Mumolo, Casadei, Alessandrini, Barbieri, Piva, Bonaccini, Fiammenghi, Zoffoli, Moriconi, Naldi, Mori, Carini, Sconciaforni, Mazzotti, Pagani, Barbati, Serri e Mandini per condannare il comportamento degli agenti e del sindacato che ha organizzato la manifestazione svoltasi a Ferrara in prossimità del luogo di lavoro della madre di Federico Aldrovandi, esprimere solidarietà alla stessa, alle Istituzioni, alla Magistratura ed al Sindaco di tale città, invitare il Capo della Polizia ed il Ministro a condannare quanto avvenuto, valutando inoltre le azioni attuabili per sanzionarne gli autori (documento in data 03 04 13).

Og 2013014473

Share This