La Commissione IV “Politiche per la Salute e Politiche Sociali ” dell’Assemblea Legislativa Regione Emilia-Romagna ha espresso parere favorevole sul controllo dei bilanci d’esercizio 2010 delle aziende sanitarie regionali e dell’IRCCS “Istituto Ortopedico Rizzoli” di Bologna.

Per il consigliere regionale PD Antonio Mumolo “la Regione continua a promuovere il servizio pubblico sanitario e mantiene alti standard, e questo nonostante i pesanti tagli del Governo che hanno messo in ginocchio le regioni. Grazie allo stanziamento di 256 milioni di euro, che sono andati ad integrare i riparti nazionali, la Regione garantisce prestazioni aggiuntive rispetto ai Livelli Essenziali di Assistenza: tra queste assegni di cura per anziani e disabili, assistenza odontoiatrica alle fasce deboli, la vaccinazione contro le infezioni da pneumococco e meningococco ai neonati, il rilascio gratuito dei certificati di idoneità sportiva non agonistica a disabili e minori.”

“L’Emilia-Romagna – prosegue Mumolo – in questo duro anno ha affrontato anche il tema della non autosufficienza privilegiando il mantenimento al domicilio e il supporto alle famiglie, e promuovendo l’innovazione degli interventi rivolti a questo settore, che dovranno essere erogati da soggetti pubblici e privati accreditati. Il Fondo Regionale per la Non Autosufficienza, istituito nel 2007 a questo scopo, grazie alle risorse aggiuntive regionali che nel 2010 sono state 120 milioni, ha raggiunto l’importo compressivo di oltre 425 milioni.”

Share This