“Al fine di valorizzare l’importante contributo del personale della pubblica amministrazione alla crescita del Paese, si giunga al più presto al rinnovo dei contratti del pubblico impiego, garantendo il doveroso recupero salariale, adeguate risorse per la formazione del personale nonché il riconoscimento dei lavori usuranti al personale addetto all’assistenza sanitaria, al lavoro di cura e alla polizia locale”.

È la richiesta impegno nei confronti del Governo che il gruppo Pd, in una risoluzione approvata all’unanimità in commissione Bilancio, affari generali e istituzionali, ha rivolto alla Giunta regionale.

La risoluzione, sottoscritta dal Consigliere regionale PD Antonio Mumolo, richiama la necessità di rispettare la sentenza della Corte costituzionale che ha stabilito l’illegittimità del blocco dei contratti del pubblico impiego.

ALLEGATO
Risoluzione per impegnare la Giunta a mettere in campo, nei confronti del Governo, tutte le misure possibili per arrivare in tempi rapidi e certi al rinnovo dei contratti del pubblico impiego, nel rispetto della sentenza della Corte Costituzionale n. 178/2015 e valorizzando il contributo dato dal personale della P.A. alla crescita del Paese. (18 05 16) A firma dei Consiglieri: Caliandro, Taruffi, Torri, Montalti, Serri, Sabattini, Marchetti Francesca, Calvano, Bagnari, Mumolo, Zappaterra, Poli, Boschini, Iotti, Soncini, Tarasconi, Rossi Nadia, Zoffoli, Prodi, Mori

Share This