I Gruppi Pd e Sel hanno presentato una risoluzione all’Assemblea legislativa, primo firmatario Antonio Mumolo (Pd), per chiedere alla Giunta di sostenere, in raccordo con le prefetture e gli Enti locali, “iniziative a livello locale di supporto all’incontro fra le offerte di immobili da parte dei cittadini emiliano-romagnoli e le associazioni e gli enti che si occupano della gestione concreta del soggiorno dei migranti nel nostro Paese all’interno del percorso di accoglienza”.

“Sempre più famiglie europee – rilevano i consiglieri – stanno mostrando la loro disponibilità ad accogliere presso le proprie case i profughi e sono molte le associazioni che si occupano di promuovere e coordinare iniziative per far incontrare l’offerta con le concrete esigenze a cui far fronte”. Simili “modalità di accoglienza (la Toscana ha deciso di attivarsi per gestire l’incontro fra domanda e offerta)- proseguono- meritano di essere sostenute e incentivate anche dalle Istituzioni, non solo per le basi culturali su cui poggiano e per le implicazioni sociali in termini di integrazione, ma anche perché, economicamente, la permanenza presso il domicilio dei privati cittadini è molto meno onerosa per le casse dello Stato che non quella presso i Centri di accoglienza”.

ALLEGATO
Risoluzione per impegnare la Giunta a sostenere, in raccordo con le Prefetture e gli Enti Locali, iniziative a livello locale di supporto all’incontro tra le offerte di immobili da parte di cittadini emiliano-romagnoli e le Associazioni e gli Enti che si occupano della gestione concreta del soggiorno dei migranti in Italia all’interno del percorso di accoglienza. (18 11 15) A firma dei Consiglieri: Mumolo, Caliandro, Rontini, Prodi, Serri, Sabattini, Mori, Marchetti Francesca, Ravaioli, Pruccoli, Bagnari, Montalti, Lori, Campedelli, Tarasconi, Taruffi, Torri, Zoffoli

Share This