“Il quadro delle candidature per il congresso regionale sembra farsi più chiaro e questa è una buona notizia. Adesso si inizi a parlare di idee e di programmi”. Queste le dichiarazioni del consigliere regionale PD Antonio Mumolo, il primo candidato alla segreteria del PD Emilia-Romagna al congresso che si terrà il prossimo 5 ottobre.

“Come ho affermato quando mi sono candidato, ormai quattro mesi fa, lavoro per un congresso che non riproduca le vecchie mozioni, superate dai fatti. Sono certo che anche i nuovi candidati condivideranno la necessità di un simile percorso e che non vorranno rappresentare la mera espressione di passate mozioni congressuali o, e sarebbe peggio, la sommatoria di esse”.

“Il partito regionale ha bisogno di diventare più aperto e deve mirare a diventare un punto di riferimento per una nuova politica regionale e nazionale, a cominciare dai temi ambientali, dai diritti, da un nuovo modello di sviluppo, dalla centralità di temi come cultura, turismo, nuove forme di lavoro. Il vero rinnovamento – conclude Mumolo – passa sopratutto da qui”.

Share This