03-cartolina-civoti-mumolo-vert-1

Domenica 8 dicembre si terranno le Primarie del Partito Democratico. Si voterà per eleggere il nuovo segretario nazionale e potranno votare, oltre agli iscritti, tutti coloro che al momento del voto dichiareranno di riconoscersi nella proposta politica del PD.

Io sto con Pippo Civati. Nel suo programma, che in queste settimane ho presentato nei circoli PD e in tante iniziative pubbliche, trovano spazio temi che ritengo fondamentali per il rinnovamento del PD e per il futuro dell’Italia: la difesa dell’ambiente e dei diritti civili, la promozione della mobilità sostenibile, la partecipazione nel partito e molto altro.

In questi mesi difficili per la politica italiana, Pippo Civati è tra i pochi parlamentari che hanno saputo mantenere coerenza e lucidità: contrario da subito alle larghe intese, si è battuto con forza per la modifica della legge elettorale e il conseguente ritorno alle urne, si è speso per bloccare il programma di acquisto degli F35, è l’unico candidato che ha dichiarato con chiarezza che la Costituzione italiana non può essere stravolta e che l’Art.138 non può essere toccato a piacimento.

Si dice “dimmi con chi vai e ti dirò chi sei”: in lista con Civati, candidati all’Assemblea nazionale del PD, ci sono giovani e meno giovani, persone che vengono dalla società civile o che hanno già un percorso politico importante. C’è il magistrato e senatore Felice Casson, l’economista Filippo Taddei, il giornalista e deputato Corradino Mineo, “Occupy PD” Elly Shlein, il sindaco anti-ndrangheta Maria Carmela Lanzetta, il candidato al nobel per la chimica Vincenzo Balzani, l’avvocato e ricercatore Salvo Tesoriero, il senatore e attivista per i diritti LGBT Sergio Lo Giudice. Tutti loro hanno contribuito a scrivere un programma ricco e innovativo che si chiama “Dalla delusione alla speranza“.

Pippo Civati ha più volte detto che il PD che ha in mente lui è un unico soggetto che va da Prodi a Rodotà, ed è lo stesso PD nel quale vorrei stare io. Per questo domenica mi auguro che più persone possibili vadano ai seggi delle primarie e diano il proprio voto per Pippo Civati.

Antonio Mumolo

Share This