Riparte ad ottobre l’edizione 2011-2013 del progetto di alfabetizzazione digitale “Pane e internet” promosso e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, con la collaborazione di Province, Comuni e Associazioni del territorio che supportano le attività del progetto nel territorio.

“Pane e Internet 2011-2013” consiste in una vasta azione di “inclusione digitale” che prevede la realizzazione di 630 edizioni del corso in 120 Comuni diversi, con il coinvolgimento di circa 10.000 cittadini. Gli iscritti avranno l’opportunità di accedere a corsi di formazione gratuiti per imparare a usare il personal computer e navigare in internet per conoscere, comunicare e fruire dei servizi online.

“Anziani, casalinghe, immigrati – afferma il consigliere PD Antonio Mumolo – e tutte quelle persone che rischiano di rimanere escluse dall’uso della tecnologia informatica e dall’universo della rete saranno i principali destinatari dei corsi di alfabetizzazione digitale di “Pane e internet”

I cittadini interessati potranno iscriversi ai corsi telefonando direttamente alla segreteria organizzativa del progetto al numero 800 590 595 il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17. Per informazioni e approfondimenti www.paneeinternet.it. I primi corsi in calendario verranno avviati nei Comuni già sede di corso e interesseranno quei cittadini che non avevano potuto partecipare alle edizioni precedenti per esaurimento dei posti disponibili. A partire da gennaio 2012 verranno attivate sul territorio le nuove sedi dei corsi.

Tra le novità della programmazione 2011-2013 c’è un ampliamento delle forme di collaborazione e integrazione fra i soggetti che operano nel territorio per il progetto, attraverso un’intesa tra Regione, Anci, Upi, Lega autonomie locali, Uncem, Forum terzo settore e sindacati pensionati (Spi-Cgil, Fnp-Cisl, Uilp, Cupla).

C’è, inoltre, la programmazione di una serie di attività di formazione di formatori rivolta a gruppi di volontari interessati a realizzare nel proprio territorio attività di alfabetizzazione e di sensibilizzazione all’uso di internet e dei servizi online; la partecipazione dei Comuni capoluogo esclusi nella prima fase di sperimentazione del progetto e l’integrazione con progetti territoriali già esistenti.

“Il progetto – conclude il consigliere Mumolo – ha una forte caratterizzazione territoriale. Nella Provincia di Bologna i corsi si terranno in sei sedi: ad Anzola dell’Emilia, Vergato, Imola, Castel San Pietro, Lavino di Mezzo e Budrio”

Le sedi coinvolte nella provincia di Bologna

Biblioteca Comunale
Piazza Giovanni XXIII, 2
40011, Anzola dell’Emilia (BO)

IIS “Fantini”
Via Bologna, 240 – 40038, Vergato (BO)

Istituto Comprensivo 7 di Imola
Via Vivaldi, 76
Imola (BO)

Istituto Comprensivo di Castel San Pietro Terme
Via XVII Aprile, 1
40024, Castel San Pietro Terme (BO)

Scuola Media “Filopanti”
Via Giovanni XXIII, 2
40054, Budrio (BO)

Scuola Primaria “Arcobaleno” di Lavino di Mezzo
Via Ragazzi, 4
40011, Anzola dell’Emilia (BO)

Contatti
Referenti del progetto per la Regione Emilia-Romagna:

Agostina Betta – Responsabile coordinamento
Direzione Generale Organizzazione Sistemi Informativi Telematica
Tel 051/5277935

Grazia Guermandi – Project manager
Direzione Generale Organizzazione Sistemi Informativi Telematica
Tel 051/5277850

Share This