“Presidente, è più fiero per il lavoro che profondete quotidianamente in favore dei più deboli o si sente più preoccupato per il dilagante disagio sociale?” “È difficile rispondere. Da una parte c’è la soddisfazione per vedere quanta strada siamo riusciti a fare. Quando questa esperienza è nata, circa 15 anni fa, eravamo solamente due volontari e non avremmo mai immaginato che un piccolo progetto come il nostro potesse diventare così grande. Oggi la nostra associazione è formata da oltre 700 avvocati che fanno volontariato in 41 città italiane e ogni anno tuteliamo migliaia di persone senza dimora. Tutto merito dei nostri “volontari del diritto”, la ricchezza più grande della nostra associazione, che mettono a disposizione dei più deboli tempo, energie e passione per tutelare i diritti dei deboli. Di loro non posso che essere orgoglioso”. Una mia intervista al quotidiano “La discussione”

Share This