“Inserire nei programmi regionali le indicazioni proposte dalle ‘Linee di indirizzo per il contrasto alla grave emarginazione adulta in Italia’ adottate dal Dipartimento del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, in collaborazione con la Federazione italiana degli organismi per le persone senza dimora (Fio.PSD), quali strumenti per superare la frammentazione delle politiche e rendere ancora più incisivo il contrasto alla povertà, e valorizzare le risorse stanziate dal Governo con la Legge di Stabilità, con azioni concrete e rispondenti ai bisogni dei territori”. Sono questi gli obiettivi della risoluzione, a firma Antonio Mumolo (Pd), approvata nella seduta odierna della commissione Politiche per la salute e politiche sociali, presieduta da Paolo Zoffoli, con voto favorevole di Pd, Sel e M5s, astenuta la Ln.

“Secondo i dati Istat- ha sottolineato Mumolo- nel 2014 erano oltre 4 milioni in Italia le persone in condizione di povertà assoluta (6,8% della popolazione residente), e nonostante l’Emilia-Romagna sia tra le regioni che presentano i valori più bassi di incidenza della povertà (4,2%), la recente crisi economica ha fatto emergere anche qui nuove tipologie di poveri”. È necessario, ha specificato il consigliere, “concedere, in particolare, la residenza a chi vive in strada, anche istituendo una via fittizia presso cui eleggerla, oltre a introdurre l’housing first, un approccio già sperimentato in diversi Paesi europei”.

Il Pd ha presentato tre emendamenti, approvati dalla commissione, attraverso i quali si integra il documento con riferimenti alla Legge di Stabilità e all’Accordo del 5 novembre 2015 tra il Governo, le Regioni e le Autonomie locali, in sede di Conferenza unificata, sulle ‘Linee di indirizzo per il contrasto alla grave emarginazione adulta in Italia’.

ALLEGATO
1560 – Risoluzione per impegnare la Giunta a inserire nei programmi regionali le indicazioni proposte dalle “Linee di indirizzo per il contrasto alla grave emarginazione adulta in Italia” adottate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. A firma del Consigliere: Mumolo

 

Share This