Venerdì 18 dicembre alle ore 9.30 presso la Sala degli Stemmi di Palazzo Soardi di Mantova si terrà una tavola rotonda sul tema “Accoglienza e residenza: il diritto degli ultimi, un passo verso”.

L’incontro, destinato in particolare ad amministratori locali, responsabili dei servizi demografici e sociali, assistenti sociali e avvocati, ha lo scopo di creare un dibattito sul tema dei diritti fondamentali dei nuovi poveri, anche in termini di registrazione anagrafica e accesso alla giustizia.

Il dibattito prevede un’introduzione a cura dell’Assessore al Welfare del Comune di Mantova Andrea Caprini; a seguire l’intervento dell’avvocato Antonio Mumolo, Presidente dell’associazione Avvocato di strada, dal titolo “Il diritto alla residenza e le regole dell’iscrizione anagrafica dei senza fissa dimora”. L’associazione, nata nel 2000 a Bologna e oggi diffusa in molte città italiane, offre consulenza legale gratuita alle persone senza dimora e agli emarginati.

Concluderà il programma degli interventi il contributo “Dai Demografici al Welfare” a cura di Mariangela Remondini, funzionario dei servizi sociali del Comune di Mantova, già responsabile dei servizi demografici.

Seguirà un dibattito libero fra i presenti, anche sul tema della possibilità di aprire una sede di Avvocato di strada a Mantova.

L’evento è stato accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Mantova con 2 crediti formativi.

convegno mantova

Share This