“La memoria della Shoah, della lotta di Resistenza e Liberazione dal nazifascismo, nonché della Costituzione repubblicana del 1948, sono alla base del nostro essere comunità nazionale e società moderna, pacifica e democratica”. È quanto si legge in premessa ad una risoluzione presentata dal gruppo PD e sottoscritta da Antonio Mumolo per impegnare la Giunta e l’Assemblea legislativa a confermare gli stanziamenti regionali già in essere a sostegno delle iniziative di conoscenza, di viaggio e fruizione dei ‘Luoghi della Memoria’, senza fare mai mancare attenzione e promozione ai migliori progetti che gli istituti e le associazioni riconosciute presentano in occasione del 70^ dalla Liberazione e del Giorno della Memoria.

Nel documento, prima firmataria Roberta Mori, si impegna inoltre la Regione a “fare della Memoria condivisa un vero e proprio obiettivo di legislatura”. Un obiettivo – spiegano i consiglieri – “coerente con i valori fondanti la nostra comunità regionale e nazionale, gli stessi contenuti nella Costituzione italiana e volti alla prevenzione di qualunque fenomeno di intolleranza, discriminazione e prevaricazione in spregio alle libertà fondamentali”.

Tra gli altri impegni indicati nel documento: “L’approvazione di un aggiornamento organico della normativa regionale sulla Memoria, in grado di realizzare politiche avanzate per la sua costante promozione sul territorio e che dovrà prevedere la mappatura completa dei luoghi e soggetti della Memoria, la loro messa in rete e la loro valorizzazione”.

I firmatari impegnano infine Giunta e Assemblea legislativa “a continuare la promozione di percorsi di cittadinanza attiva sui temi della Memoria rivolti in particolare al mondo della scuola e aventi come obiettivo prioritario un’educazione alla Memoria rispettosa dei protagonismi maschili e femminili che hanno contribuito alla creazione della democrazia e del nostro sistema di diritti”.

….

ALLEGATO
Risoluzione per impegnare la Giunta e l’Assemblea Regionale a confermare gli stanziamenti inerenti i luoghi della memoria e a continuare l’attività a favore della conoscenza, dell’educazione e dei percorsi di cittadinanza attiva. (26 01 15) A firma dei Consiglieri: Mori, Pruccoli, Cardinali, Molinari, Paruolo, Calvano, Zappaterra, Lori, Taruffi, Sabattini, Prodi, Serri, Torri, Rontini, Marchetti Francesca, Poli, Montalti, Ravaioli, Zoffoli, Rossi Nadia, Bagnari, Mumolo, Rossi Andrea

Share This