images“Oggi la Camera ha approvato la legge contro l’omofobia e la transfobia. Si tratta di una legge importante, che estende ai reati fondati sull’omofobia o transfobia le aggravanti previste dalla legge Mancino, e che era attesa da molti anni dal nostro paese. L’emendamento presentato dal deputato Gregorio Gitti di Scelta Civica e approvato dalla Camera rischia però di svuotare di senso la legge”. Lo dichiarano i consiglieri regionali PD Thomas Casadei e Antonio Mumolo.

“L’emendamento Gitti – sottolineano i consiglieri – esenta dall’azione antidiscriminatoria della legge Mancino le organizzazioni politiche, sindacali, culturali, sanitarie, di istruzione o religiose e rischia di creare inaccettabili zone franche per antisemitismo, razzismo, omofobia.”

“In un paese civile – concludono Casadei e Mumolo – non sarebbe mai successa una cosa simile. La legge ora passerà al Senato e dovrà assolutamente essere modificata perché la legge Mancino si applichi a tutte le discriminazioni e agli atti di odio e violenza motivati da orientamento sessuale e identità di genere e tuteli davvero tutti i cittadini e le cittadine italiane”.

Share This