index“Quasi cento milioni di euro di potenzialità di spesa con cui i Comuni e le provincie potranno pagare i fornitori e fare investimenti utilizzando risorse proprie. La Giunta regionale ha approvato il primo riparto 2013 di potenzialità di spesa per allentare gli effetti dei vincoli nazionali del patto di stabilità sugli enti locali. Gli enti bolognesi potranno spendere una cifra pari a 15,2 milioni di euro”. A comunicarlo sono i consiglieri regionali PD Marco Monari, Paola Marani, Antonio Mumolo, Anna Pariani e Giuseppe Paruolo.

“In base alle norme nazionali e alle richieste arrivate dagli enti locali –  sottolineano i consiglieri – in questi primo riparto la metà delle risorse è stata riservata ai piccoli Comuni, ovvero quelli che per la prima volta sono soggetti alle norme del patto nazionale. Nei prossimi giorni la Regione provvederà a una nuova ripartizione di risorse: 9 milioni di euro saranno riservati ai Comuni colpiti dal terremoto del 2012. Grazie alla conversione in legge dell’apposito decreto governativo, agli enti danneggiati dal terremoto saranno inoltre destinati altri 50 milioni di euro di potenzialità di spesa per azzerare completamente i vincoli nazionali in materia di patto di stabilità.”

“Dal 2010 a oggi la Regione ha sbloccato oltre 400 milioni di euro di potenzialità di spesa: risorse fondamentali che hanno dato respiro alle aziende del nostro territorio, messe duramente in crisi dalla crisi economica. Con questa ultima delibera – concludono i consiglieri – la Regione prosegue su questa strada.

Il riparto per i comuni della provincia di Bologna

ANZOLA DELL’EMILIA: 30.479,47
ARGELATO: 25.154,38
BARICELLA: 40.035,90
BAZZANO: 132.599,56
BORGO TOSSIGNANO: 196.895,88
BUDRIO: 256.481,70
CAMUGNANO: 481.695,10
CASALECCHIO DI RENO: 207.437,61
CASALFIUMANESE: 111.771,11
CASTEL D’AIANO: 130.000,00
CASTEL DEL RIO: 16.106,71
CASTEL DI CASIO: 333.258,28
CASTEL GUELFO DI BOLOGNA: 240.062,26
CASTEL MAGGIORE: 320.726,84
CASTEL SAN PIETRO TERME: 222.614,84
CASTELLO D’ARGILE: 29.081,22
CASTELLO DI SERRAVALLE: 376.178,29
CASTENASO: 256.368,43
CASTIGLIONE DEI PEPOLI: 61.950,39
CRESPELLANO: 122.619,99
DOZZA: 234.614,57
FONTANELICE: 67.413,18
GAGGIO MONTANO: 7.513,13
GALLIERA: 127.593,40
GRIZZANA MORANDI: 1.066.000,00
IMOLA: 2.510.445,13
LOIANO: 267.668,41
MALALBERGO: 46.496,93
MARZABOTTO: 124.997,36
MEDICINA: 175.473,61
MINERBIO: 202.272,65
MOLINELLA: 48.426,06
MONGHIDORO: 1.351.055,19
MONTE SAN PIETRO: 148.712,84
MONTERENZIO: 61.868,21
MONTEVEGLIO: 46.089,94
MONZUNO: 68.414,85
MORDANO: 384.567,61
OZZANO DELL’EMILIA: 232.812,07
SALA BOLOGNESE: 137.349,75
SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO: 58.559,66
SAN GIORGIO DI PIANO: 182.218,58
SAN GIOVANNI IN PERSICETO: 235.974,52
SAN LAZZARO DI SAVENA: 461.493,19
SAN PIETRO IN CASALE: 193.117,07
SASSO MARCONI: 242.268,47
VERGATO: 11.055,02
ZOLA PREDOSA: 368.307,11
PROVINCIA DI BOLOGNA: 2.606.414,57
Totale Bologna: 15.260.711,05

Share This