stop violenza genereÈ un segnale positivo l’aumento delle denunce di casi di violenza, maltrattamento e stalking da parte delle donne, che hanno trovato il coraggio di reagire e difendersi, ma la risposta dello Stato, delle istituzioni e della società è del tutto inadeguata. Nel solo 2012, in Italia, si sono verificati 127 femminicidi, e dall’inizio del 2013 sono già 25 le donne uccise, quasi sempre da un compagno, un parente, qualcuno di cui si fidavano.

Venticinque consiglieri regionali di tutti i gruppo consiliari hanno depositato una risoluzione sul tema della violenza sulle donne. Scopo del documento, sottoscritto tra gli altri dal consigliere regionale PD Antonio Mumolo è invitare la Giunta a rafforzare l’opera di sostegno alle vittime della violenza, sostenendo la rete di case-rifugio e i centri anti-violenza attivi in regione; alla Giunta si chiede, inoltre, di promuovere la cultura dell’uguaglianza, del rispetto e della valorizzazione della donna, nell’educazione scolastica e tramite campagne di sensibilizzazione contro gli stereotipi di genere e l’uso distorto del corpo femminile. La risoluzione chiede al Governo di dare immediato avvio alla task force annunciata per contrastare la violenza di genere, e al Parlamento di intervenire sulla legislazione per aggiornarla e monitorarne la corretta applicazione.

3971 Risoluzione proposta dai consiglieri Monari, Pariani, Paruolo, Mori, Marani, Montanari, Ferrari, Alessandrini, Vecchi Luciano, Mumolo, Pagani, Zoffoli, Mazzotti, Grillini, Sconciaforni, Noè, Bignami, Manfredini, Defranceschi, Naldi, Meo, Barbati, Mandini, Bartolini, Aimi e Moriconi per invitare la Giunta a rafforzare il sostegno alle donne vittime di violenze, supportare la rete di case-rifugio e centri anti-violenza operanti nella Regione, promuovere la cultura dell’uguaglianza, del rispetto e della valorizzazione della donna, chiedendo al Governo l’immediato avvio della task force sulla violenza di genere, invitando inoltre il Parlamento a verificare l’efficacia della legislazione vigente aggiornandola e monitorandone l’applicazione (documento in data 15 05 13).

Share This