La Regione Emilia-Romagna continua ad occuparsi della vicenda Artoni. Ne scrivevo qualche giorno fa, quando ho presentato un’interrogazione in Assemblea Legislativa.
L’8 marzo l’Assessore Palma Costi ha incontrato le organizzazioni sindacali e le Associazioni di categoria, per approfondire il complesso impatto della vertenza sul nostro sistema produttivo e occupazionale. Tutte le parti hanno sottolineato la necessità di individuare, a livello ministeriale, strumenti in grado di sostenere i lavoratori del gruppo Artoni e tutti quelli dell’indotto durante questa difficile fase di transizione.
Giustamente, l’Assessore ha ribadito la necessità di ammortizzatori sociali straordinari per crisi per i dipendenti dell’Artoni e di quelle mono-committenti a essa collegata, ma anche ammortizzatori in deroga per i lavoratori dell’indotto.
Attendiamo gli esiti dell’incontro del 14 marzo al MISE e continuiamo a tenere alta l’attenzione sulla vertenza.

LINK:
Imprese. “Crisi Artoni, subito ammortizzatori sociali per tutti i lavoratori coinvolti”. Appello della Regione e del sistema economico e sociale emiliano-romagnolo al Ministro

 

 

Share This