Giovedì 14 maggio – ore 17:00
Sala consiliare del Quartiere Porto – Via dello Scalo, 21

Come minimo un reddito!
Per una sperimentazione regionale del reddito minimo

11174529_1399587237033089_5399484004388335369_o

Negli ultimi anni la crisi economica, l’assenza di politiche coraggiose a sostegno dell’occupazione e l’inadeguatezza delle misure previdenziali hanno determinato l’ampliamento del rischio di povertà e disoccupazione per fasce sempre più ampie di popolazione.
E’ necessario introdurre forme di garanzia non condizionate del reddito per ridurre le disuguaglianze sociali, promuovere la dignità della persona, contrastare il lavoro nero e ampliare la sfera della cittadinanza sociale.
Il Forum Welfare, ACT, AILES, Naufragi, Piazza Grande, TILT Italia e Er ed altre associazioni hanno promosso un appello e una campagna per attivare una sperimentazione regionale del reddito minimo garantito. E’ possibile far emergere una concreta volontà politica per la costruzione comune di un progetto di legge per una sperimentazione sostenibile a livello territoriale? E’ pensabile partire dall’esperienza e dalla competenza delle organizzazioni attive sul territorio?

Interviene
Elena Granaglia – Professore di Scienza delle Finanze, Università di Roma3
Lo spazio del reddito minimo nelle politiche di contrasto alla povertà

Tavola rotonda
Piergiovanni Alleva – consigliere regionale L’Altra Emilia Romagna
Antonio Mumolo – consigliere regionale Partito Democratico
Gian Luca Sassi – consigliere regionale Movimento 5 stelle
Igor Taruffi – consigliere regionale Sinistra Ecologia e Libertà

Modera Marco Marrone – Comitato operativo della campagna Come minimo un reddito!

EVENTO FACEBOOK:https://www.facebook.com/events/797386563692369/

Share This