“L’Assemblea legislativa ha approvato oggi la fusione dei comuni di Savignano sul Rubicone e San Mauro Pascoli. Il nuovo comune che nascerà avrà una popolazione complessiva di circa 30mila abitanti ed un’estensione di 40 chilometri quadrati e nascerà ufficialmente il primo gennaio 2014. Il nuovo comune grazie alla fusione potrà contare su importanti contributi statali e regionali per un totale di circa 15 milioni di euro in 15 anni: dallo stato arriveranno circa dieci milioni di euro. Dalla Regione arriveranno 450 mila euro all’anno per i primi dieci anni e 135 mila euro nei successivi 5 anni. La legge approvata prevede inoltre un contributo straordinario regionale di 150 mila euro all’anno per i primi tre anni.” A comunicarlo è il consigliere regionale PD Antonio Mumolo, relatore del progetto di legge.

VIDEO. Il TG3 Emilia-Romagna intervista Antonio Mumolo

“Dopo la fusione dei 5 comuni della Val Samoggia, primo esperimento di questo tipo in Italia, la Regione manda un ulteriore segnale: in tempo di crisi economica e di penuria di risorse pubbliche – sottolinea Mumolo – le fusioni dei comuni sono uno strumento importante, che consente di risparmiare, di conservare servizi che altrimenti sarebbero a rischio e di mantenere alta la qualità della vita dei cittadini.”

“Con l’atto approvato oggi la Regione Emilia-Romagna porta a compimento un processo di cui si parlava ormai da circa vent’anni e fortemente voluto dal territorio. Il percorso che porta alla fusione – conclude Mumolo – è stato condiviso in ogni momento con i territori interessati, e prima dell’istituzione del nuovo Comune in cittadini potranno nuovamente dire la loro grazie ad un referendum consultivo”.

ALLEGATO
La relazione di accompagnamento del progetto di legge

Share This