Venerdì 13 settembre alle h.21 presso la Festa dell’Unità di Ravenna si terrà l’iniziativa pubblica “Parole, numeri, diritti” promossa da Avvocato di strada Ravenna.

L’iniziativa vedrà la partecipazione di Andrea Onori, scrittore autore del romanzo “Feisal”, Antonio Mumolo, Presidente nazionale Avvocato di strada Onlus, Raffaella Bazzoni, Caritas Ravenna, Emanuela Casadio, Avvocato di strada Ravenna.

Nel corso dell’iniziativa verrà presentato il romanzo “Feisal” di Andrea Onori, Antonio Mumolo presenterà il report 2012 dell’Associazione Avvocato di strada, Raffaella Bazzoni presenterà i dati sulla povertà della Caritas 2012-2013 relativi per al territorio di Ravenna, Emanuela Casadio presenterà i dati e le attività della sede di Avvocato di strada a Ravenna

Feisal-300x265

“FEISAL” di Andrea Onori

“La guerra ti entra dentro, ti spoglia di sentimenti e governa il tuo corpo. Tu sei lì. Fermo, e non capisci più nulla. Lasci guidare la tua anima da un conflitto eterno e impassibile attendi l’alba che prima o poi dovrà arrivare. Speri in un futuro migliore. Abbandoni la tua terra desiderando che nel mondo ci sia posto per te e per la tua dignità. Invece, ti ritrovi rinchiuso in un centro di identificazione ed espulsione senza sapere neanche il perché. La Storia di Feisal è la storia di molti bambini e adolescenti costretti a vivere all’interno di campi profughi per colpa di un beffardo destino e obbligati a emigrare dalla propria terra in cerca di un futuro migliore. Nonostante tutto, Feisal con la sua fantasia riesce a volare in alto. Costruisce la sua libertà guardando i gabbiani che volteggiano nel cielo, le onde che si scagliano sulle rocce affioranti e il mare azzurro che lentamente finisce per morire sulla sabbia bollente. Iniziò a odiare il mare, nel momento in cui conobbe l’altra faccia della medaglia. Quell’azzurro splendente, aveva lo stesso colore, lo stesso odore, ma da un giorno all’altro si tramutò in un incubo. A causa di eventi catastrofici, decise di intraprendere un viaggio, quello della speranza. Ore ed ore sotto il sole, giorni e giorni dentro container e altri giorni ancora in mezzo al mar mediterraneo. Feisal racconta la sua storia fatta di violenza e dolori continui, ma anche d’amore. Di sentimenti forti tra Feisal e la sua terra, il suo mare, la sua gente e il mondo che lo circonda.”

L’autore Andrea Onori. Nato a Tivoli nel 1984. Ha svolto periodi di collaborazione con “periodico Italiano” (web magazine e quindicinale cartaceo), Globalpress (Agenzia per gli italiani all’estero), “Lo Stato” (Quotidiano on line di informazione), “Piccola città” ( mensile della Sabina Romana diretto da Beppe Lopez) e “Diritto di critica” una testata giornalistica diretta da Emilio Fabio Torsello. Impegnato nel sociale, ho fatto parte dell’ associazione umanista “reciprocità”. Il suo primo libro, Madre terra fratello clandestino, è uscito nel luglio 2009. Subito dopo qualche mese è uscito “Rincorrendo un sogno (Il filo), una raccolta di poesie. A Dicembre del 2011 il primo romanzo: “Feisal”. Nel 2012 vince il premio della Non Violenza 2012.

Share This