Lunedì 19 dicembre 2011 si tiene il convegno “Povertà e cittadinanza, sulla strada per l’inclusione” durante il quale l’Associazione Avvocato di strada Onlus, il Gruppo Laico Missionario, Porta Aperta, Viale K e i Centri servizi per il volontariato della provincia di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia presenteranno la ricerca esito del progetto interprovinciale “Povertà e cittadinanza: sulla strada, per l’inclusione” realizzata dall’Istituto di Ricerca e Formazione sulle Politiche Sociali IRESS Soc.Coop.

Intervengono
– Teresa Marzocchi Assessore Regionale Politiche sociali Regione Emilia-Romagna
– Tatiana Saruis e Rossella Piccinini – IRESS
– Antonio Mumolo, Presidente Associazione Avvocato di strada Onlus
– Giorgio Bonini, Responsabile Associazione Porta Aperta – Modena
– Vittorio Gazzotti, presidente dell’Associazione Gruppo Laico Missionario – Reggio Emilia

A seguire
Tavola rotonda con i relatori, Flavia Franzoni – Università di Bologna, Giancarlo Funaioli, Presidente di Asvo, Volabo, Centro servizi per il volontariato della provincia di Bologna, Massimo Zucchini – Responsabile Ufficio esclusione sociale Comune di Bologna, Anna Maria Nasi, Presidente Consulta contro esclusione sociale Comune di Bologna.

Durante il convegno è previsto un servizio di coffee-break offerto dall’organizzazione a tutti i presenti.
19.12.11 Convegno “Povertà e cittadinanza: sulla strada per l’inclusione”
Lunedì 19 dicembre 2011 h.9.30 – 13
Povertà e cittadinanza: sulla strada, per l’inclusione. I principali esiti del percorso di ricerca
Sala Conferenze del Baraccano – Quartiere Santo Stefano, Via Santo Stefano 119, Bologna

Info e contatti
Email: info@avvocatodistrada.it
Web: www.avvocatodistrada.it
Evento facebook: https://www.facebook.com/events/201464709936997/
Tel. 051 397971 – Fax 051 3370670


IL PROGETTO
Povertà e cittadinanza: sulla strada, per l’inclusione

Povertà e cittadinanza: sulla strada per l’inclusione è un progetto interprovinciale (Codice 10IP36) promosso da Avvocato di strada Onlus, Associazione Porta Aperta, Gruppo Laico Missionario, Associazione Viale K che ospitano gli sportelli dell’Associazione Avvocato di strada a Bologna, Modena, Reggio Emilia e Ferrara, ed è stato realizzato grazie alle risorse gestite dal Centro Servizi per il volontariato della provincia di Bologna – VOLABO.

Il comune operare a favore di individui emarginati, a rischio di esclusione e bisognosi di supporto, le attività che negli anni queste organizzazioni hanno realizzato in sinergia con parrocchie, istituzioni pubbliche e private, realtà differenti del Terzo Settore hanno creato opportunità di conoscenza reciproca dalle quali è nata una collaborazione proficua ed intensa: Viale K, Porta Aperta e GLM ospitano ad oggi presso le proprie sedi gli sportelli dell’Associazione Avvocato di strada. Ogni associazione ha acquisito dall’odv bolognese una serie di competenze e conoscenze per l’impiego dei propri volontari nell’organizzazione e nella gestione degli sportelli. La consapevolezza che la tutela legale rappresenta una preziosa integrazione ai servizi di sostegno alle marginalità già offerti da ciascuna delle associazioni rappresenta perciò, al contempo, l’elemento “propulsore” ed il contesto di intervento della presente idea progettuale.

Il progetto, finalizzato alla realizzazione di un’indagine svolta con strumenti e metodi propri della ricerca sociale e condotta dall’Istituto di Ricerche Economiche e Sociali IRES è stato ideato con lo scopo di valorizzare il lavoro svolto finora dalle organizzazioni, rafforzando la consapevolezza su quanto realizzato ed ulteriormente accrescendo la motivazione dei volontari, consolidare e allargare la rete di collaborazione con associazioni per l’apertura di nuovi sportelli sul territorio regionale, aprire una riflessione, condivisa e fondata su un’analisi scientifica, in grado di individuare esigenze scoperte e possibili nuovi sviluppi di attività future, sensibilizzare il territorio nazionale, regionale e locale sui temi dell’esclusione sociale e della povertà, coinvolgendo le istituzioni, il terzo settore e la cittadinanza nel suo complesso, con particolare attenzione alle persone senza fissa dimora ed alla loro tutela giuridica e sociale, avviare un centro studi su Diritti e povertà a livello nazionale, sviluppare un’azione di empowerment per i volontari delle odv coinvolte che si traduce nell’acquisizione di competenze e strumenti propri della ricerca sociale e che potranno essere utilizzati in futuro nell’ambito delle differenti attività associative.

La rete del progetto
> Avvocato di strada Onlus – Bologna
> Associazione Porta Aperta – Modena
> Associazione Viale K – Ferrara
> Gruppo Laico Missionario – Reggio Emilia

Progetto finanziato da:
Centri Servizi per il volontariato della provincia di Bologna e Modena
Risorse destinate dal Comitato di Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato – Co.Ge. (Legge 266/91).

[googleMap name=”Convegno “Povertà e cittadinanza: sulla strada per l’inclusione”” description=”Sala Conferenze Baraccano – Quartiere Santo Stefano” height=”350″ directions_to=”false”]Via Santo Stefano 119, Bologna[/googleMap]

Share This