Oggi lunedi 20 dicembre 2010, l’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna ha approvato il progetto di legge 827-494 sulla riduzione dei costi della politica. La proposta, elaborata dal Gruppo PD e condivisa da tutta la maggioranza di centrosinistra, impone la riduzione del 10% delle spese per l’indennità dei Consiglieri Regionali, l’abolizione del modello forfettario di calcolo del rimborso chilometrico per la partecipazione alle riunioni istituzionali e il superamento dei vitalizi nelle modalità con le quali vengono erogati e disciplinati.

Il consigliere regionale PD Antonio Mumolo plaude alla nuova legge.

“Grazie a questa legge – afferma Mumolo – già nel 2011 la regione risparmierà fino a ottocentomila euro. In un momento difficile per il paese si tratta di un segno tangibile di sobrietà: le risorse risparmiate costituiranno un aiuto per il bilancio dell’ente regionale, messo in ginocchio dalla finanziaria del Governo nazionale.”

“Rispetto alle altre regioni italiane – conclude Mumolo – i consiglieri dell’Emilia-Romagna avevano già la retribuzione più bassa d’Italia. Grazie a questa nuova legge la nostra regione diventa ancora più virtuosa e, in questo momento delicato, manda un segnale importante: mi auguro che altre regioni possano replicare la scelta che abbiamo fatto noi oggi.”

Share This