La lettera agli elettori e le proposte

cartoline

Sono candidato alle elezioni regionali dell’Emilia Romagna nella lista del PD in supporto al Presidente Vasco Errani. In regione voglio impegnarmi su temi che conosco a fondo per il mio impegno nel lavoro e nel volontariato.

segnapunto11
UN CONSUMO CONSAPEVOLE E SOSTENIBILE

Le questioni legate al mondo del consumo e ai diritti dei consumatori assumono sempre più importanza nel nostro vivere quotidiano. Per molto tempo queste tematiche sono state affrontate solo dalle associazioni di settore, il cui lavoro è stato prezioso ed importante. Ritengo però che questioni come il risparmio tradito, la vendita di titoli ad alto rischio senza adeguata informazione, il credito al consumo, i mutui, i rincari delle utenze e dei servizi, l’aumento ingiustificato dei prezzi, le piccole e grandi truffe giornaliere, debbano essere affrontate anche politicamente, in una visione complessiva di una società che difenda i consumatori da un mercato con poche e spesso disattese regole.
Per questo, insieme ad altri, ho costituito il primo Forum del Partito Democratico in Italia che si occupa dei diritti dei consumatori, di risparmio e di educazione ad un consumo consapevole, sostenibile e compatibile con le risorse del pianeta

www.pdbologna.org/Forum/Consumo


LA PROPOSTA: DIRITTO AL LATTE

“Come Presidente del Forum Consumo del PD Bologna ho contribuito ad elaborare diverse proposte che possono trovare attuazione in tutti i comuni della regione: tra queste l’incentivazione della vendita dei prodotti sfusi, che favorisce l’ambiente e consente un notevole risparmio per i cittadini, e l’installazione in città di colonnine elettriche per ricaricare mezzi di trasporto ecologici”.

segnapunto11
UNA POLITICA PER IL LAVORO

Lo studio legale in cui lavoro è legato al sindacato, e quindi agli interessi dei lavoratori
e dei pensionati, da un rapporto organico di reciproca identificazione nella scelta dei valori
e degli ideali.

Proprio perché credo in questi valori e in questi ideali penso che gli interessi dei lavoratori si possano tutelare anche creando le condizioni per far nascere nuovi posti di lavoro.

E’ necessario valorizzare le attività che nascono sul territorio e le persone che, lavorando duramente e spendendosi tutti i giorni, producono nuove opportunità di lavoro per tutti.

Questo è uno dei compiti della politica ed è uno dei motivi del mio impegno.

www.studiolegaleassociato.it

LA PROPOSTA: DIRITTO AL TALENTO

“Nel prossimo mandato sosterrò nuovi progetti di socializzazione che offrano spazi ai giovani per le loro attività.

Proporrò che la Regione si faccia parte attiva di progetti finalizzati a riqualificare gli immobili delle aree dismesse per destinarli all’imprenditoria giovanile e femminile, con particolare riguardo
ai laboratori artigiani ed alle nuove tecnologie, soprattutto a quelle ecosostenibili.”

segnapunto11
DALLA PARTE DEI PIU’ DEBOLI

Credo nell’impegno civile ed ho scelto di dedicare
una parte del mio tempo e della mia vita all’associazionismo ed al volontariato.

Mi occupo delle persone più deboli, di quelli che per un motivo o per l’altro non ce la fanno e finiscono in strada.

Sono Presidente dell’Associazione Avvocato di strada Onlus, composta da volontari che difendono le persone senza dimora. Avvocato di strada, nata a Bologna nel 2001, è diventata una realtà importante a livello nazionale, con sedi aperte in 19 città italiane dislocate sull’intero territorio nazionale. Oggi operano per l’associazione 650 avvocati che ogni anno difendono gratuitamente oltre millecinquecento persone, uomini e donne finiti in strada che non avrebbero alcuna possibilità di tutela.

L’importanza di questa attività è stata riconosciuta
dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha espresso il suo apprezzamento per l’iniziativa conferendomi un importante riconoscimento.

www.avvocatodistrada.it


LA PROPOSTA: DIRITTO AL PANE

“In Regione mi batterò per l’affermazione dei diritti dei più poveri e dei più deboli e per un welfare regionale innovativo che risponda alla crisi economica, anche garantendo una quota degli appalti pubblici alle cooperative o ai privati che assumano persone in difficoltà”.

segnapunto11
LA CRISI ECONOMICA E LE FAMIGLIE

La grave situazione di crisi economica sta mostrando in questi mesi i suoi effetti più gravi sul tessuto sociale della nostra Regione, colpendo le famiglie dei lavoratori e delle lavoratrici che in quest’ultimo anno hanno perso il lavoro oppure si trovano sotto la tutela degli ammortizzatori sociali. Queste famiglie, oggi, piu’ di altre, stanno vivendo una situazione di enorme difficoltà, in quanto l’interruzione o la riduzione di redditi che già prima della crisi erano al limite della soglia della tollerabilità, non consentono loro di fronteggiare anche i piu’ elementari bisogni di sostentamento, come il pagamento di mutui o affitti per la casa, utenze, cibo.


LA PROPOSTA: DIRITTO ALLA LUCE

Propongo che la Regione, dopo un opportuno confronto con l’Autorita’ per l’energia e per il Gas e con i principali operatori economici del settore, definisca quanto prima i criteri per una moratoria che impedisca alle famiglie di diventare morose, sospendendo le scadenze di pagamento delle bollette per il termine di 12 mesi ed istituendo al contempo un fondo di garanzia regionale che possa tutelare il legittimo interesse delle imprese ad avere un’assicurazione che quanto loro dovuto sarà pagato.”

Antonio Mumolo

CONTATTI
Email: info@antoniomumolo.it
Web: www.antoniomumolo.it
Via San Felice n. 6 Bologna.
Tel. 051 220171. Fax 051 220179

Share This