1200989-protestamedicipisa2Servono più risorse per i contratti di formazione medico-specialistica finanziati dal ministero. Un incremento tale da arrivare a coprire un numero di 6 mila nuovi contratti da mettere a bando per il 2013/2014.

È quanto chiede al Governo una risoluzione presentata dai consiglieri del Pd, primo firmatario Thomas Casadei, e sottoscritta da Antonio Mumolo, nella quale si fa presente che l’attuale stanziamento statale per l’anno accademico in corso “è sufficiente a garantire circa 2000 nuovi contratti di specializzazione in medicina, a fronte dei circa 7500 laureati che concorreranno per accedere alla specialistica e di un fabbisogno stimato dalle Regioni di circa 8500 nuovi accessi alle scuole di specializzazione”.

Sempre nella risoluzione si impegna la Giunta regionale a sollecitare al Governo, per gli anni accademici successivi a quello in corso, l’aumento del numero di contratti per le specializzazioni, parallelamente all’aumento dei laureati in medicina e chirurgia, e a reperire le risorse a ciò necessarie dando priorità alla formazione medica specialistica nel settore pubblico.

4854 Risoluzione proposta dai consiglieri Casadei, Pariani, Zoffoli, Pagani, Ferrari, Mumolo, Barbieri, Serri, Piva, Marani, Montanari, Garbi, Paruolo, Carini, Luciano Vecchi, Mori, Moriconi, Alessandrini, Monari e Mazzotti per impegnare la Giunta a sollecitare il Governo al fine di provvedere al reperimento di risorse necessarie per bandire 6.000 nuovi contratti di formazione medica specialistica per l’anno accademico 2013-2014 (documento in data 11 12 13).

Og 2013049688

Share This