kyenge“Totale e massima solidarietà alla ministra Cécile Kyenge e apprezzamento per il lavoro di contrasto a ogni forma di razzismo, a partire dall’impegno perché l’Italia si doti di una legge per il riconoscimento della cittadinanza ai bambini di origine straniera nati nel nostro Paese”. E “dimissioni” del vice-presidente del Senato, Roberto Calderoli.

È quanto esprime la risoluzione approvata dall’Assemblea legislativa regionale a proposito delle offese rivolte durante un comizio al ministro per l’Integrazione da Roberto Calderoli.

Con il documento, presentato da Roberto Sconciaforni, Fds – primo firmatario -, e sottoscritto dal consigliere regionale PD Antonio Mumolo e numerosi altri consiglieri regionali di PD, SEL, IDV e Gruppo Misto, l’Assemblea legislativa si appella al Parlamento affinché “si faccia portavoce nei confronti del Paese e della comunità internazionale della più profonda indignazione per questo vile attacco razzista perpetrato ai danni del ministro per l’Integrazione e di sollecitare con la più ferma e decisa determinazione le dimissioni del leghista Roberto Calderoli dalla carica di vice-presidente del Senato della Repubblica”.

4280 Risoluzione proposta dai consiglieri Sconciaforni, Mori, Donini, Monari, Naldi, Marani, Meo, Barbati, Mumolo, Pagani, Carini, Luciano Vecchi, Zoffoli, Moriconi, Serri, Mazzotti, Piva, Pariani, Paruolo, Montanari, Favia, Ferrari, Grillini, Alessandrini, Garbi, Fiammenghi e Casadei per esprimere la solidarietà dell’Assemblea dell’Emilia-Romagna alla Ministra per l’integrazione Cècile Kyenge e richiesta di dimissioni per il vice-presidente del Senato, Roberto Calderoli (documento in data 16 07 13).

Og 2013030108

Share This