perimetro_sanmauro2Si ferma definitivamente il progetto di fusione tra i Comuni di Savignano sul Rubicone e San Mauro Pascoli. Con l’approvazione a larghissima maggioranza dell’ordine del giorno per il non passaggio in Aula dell’esame della proposta di legge istituiva un nuovo Comune unico, l’Assemblea legislativa ha formalmente archiviato la fusione in provincia di Forlì-Cesena (astenuto solo Matteo Riva del Gruppo Misto). La decisione è arrivata a seguito dei risultati emersi nel recente referendum consultivo dei residenti nei due Comuni dai quali era prevalsa la contrarietà della maggioranza dei cittadini che avevano partecipato al voto (4.024 ‘no’, su un totale di 7.475 votanti).

Termina così l’iter istituzionale avviato con la richiesta dei Consigli comunali di Savignano sul Rubicone e San Mauro Pascoli alla Regione affinché desse avvio al progetto di legge sulla fusione.

“Intendiamo onorare l’impegno che avevamo preso di rispettare la volontà popolare uscita dal referendum, dove la somma totali dei voti è andata al ‘no’”, ha detto Antonio Mumolo, relatore del progetto di legge, motivando l’ordine del giorno avanzato a sua firma su mandato della prima Commissione per il non passaggio in Aula dell’esame dell’articolato.

Share This