perimetro_sanmauro2Si interrompe il progetto di fusione tra i comuni di Savignano sul Rubicone e San Mauro Pascoli in provincia di Forlì-Cesena. Dopo l’esito del referendum consultivo, con il quale le popolazioni dei due comuni si sono espresse a maggioranza in termini contrari alla fusione (4024 no, su un totale di 7475 votanti), la commissione Bilancio, affari generali e istituzionali ha dato mandato (all’unanimità) ad Antonio Mumolo, relatore del progetto di legge per istituire un nuovo comune unico, di presentare nella prossima seduta dell’Assemblea legislativa un ordine del giorno per deliberare il non passaggio all’esame degli articoli del testo. In pratica con il voto dell’Assemblea si metterà la parola fine alla fusione, interrompendo l’iter istituzionale avviato con la richiesta dei consigli comunali di Savignano sul Rubicone e San Mauro Pascoli alla Regione affinché procedesse con il progetto di legge sulla fusione.

“Avevamo detto che avremmo complessivamente rispettato la volontà dei cittadini – ha detto Mumolo – e di fronte ai dati complessivi sulla vittoria del no intendiamo onorare quella promessa”.

Share This