“Nel corso del 2011 la Regione Emilia-Romagna si è attivata con molti strumenti concreti per lottare contro le infiltrazioni mafiose nel proprio territorio. Aspettavamo da molto tempo la notizia data dal Ministro Cancellieri, che rappresenta una sorta di coronamento per il lavoro svolto in Assemblea Legislativa: dal prossimo anno per la criminalità organizzata sarà più difficile penetrare nel territorio regionale.” Commenta così il consigliere regionale PD Antonio Mumolo l’annuncio dato dal Ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri riguardo la prossima attivazione di una sede della DIA a Bologna.

“Quest’anno in Assemblea Legislativa abbiamo approvato la legge per il contrasto alle infiltrazioni mafiose e per la promozione della legalità, di cui sono stato relatore, e la legge per la promozione della legalità nel settore cruciale dell’ediliza. Con una risoluzione promossa dal Gruppo PD e con altri atti di indirizzo avevamo ripetutamente chiesto al Ministro Maroni l’istituzione di una sede DIA anche in Emilia-Romagna, e dopo mesi di silenzio finalmente è arrivata questa notizia positiva. Il territorio dell’Emilia-Romagna per posizione strategica e ricchezza è considerato strategico dalle organizzazioni criminali – conclude Mumolo – e una sede regionale della DIA rappresenterà un efficace strumento per combatterle.”

Share This