Il consigliere regionale PD Antonio Mumolo firma il referendum per la modifica della legge elettorale. “Questo governo, afferma Mumolo, non cambierà mai la legge elettorale, e in Parlamento non abbiamo la possibilità di veder approvata la proposta di legge del PD. Il referendum diventa quindi l’unica arma che può obbligare il Parlamento a lavorare per una nuova legge elettorale: altrimenti la parola spetterà ai cittadini, che nel recentissimo passato hanno già dimostrato la propria profonda volontà di cambiamento.”

“Intendo impegnarmi a fondo , prosegue Mumolo, per il referendum, non solo con una semplice firma: per questo ho incontrato anche le persone, iscritti e non iscritti al partito, che durante il congresso del PD del 2009 hanno sostenuto la mozione Marino, per chiedere loro un impegno preciso in termini di tempo e di disponibilità in questo ultimo mese di raccolta firme: la risposta di tutti è stata molto positiva, così come quella di tanti militanti del PD che ho incontrato in questi giorni nei circoli e alla Festa dell’Unità.”

“Oggi stesso metterò a disposizione del comitato promotore i riferimenti delle persone dichiaratesi disponibili, che da domani inizieranno a dare il proprio contributo all’interno delle Feste dell’Unità, dei circoli PD, dei centri sociali e degli altri luoghi di integrazione: obiettivo comune il raggiungimento delle 500mila firme entro la fine di questo mese.”

Share This